Eventi, Notizie, Offerte!

Un’altra estate di cultura con il Perlamora Festival 2013

 Festival

25 giugno 2013

By Perlamora

La manifestazione culturale Perlamora Festival 2013 giunge quest'anno alla 7° edizione con nuovi appuntamenti, autori, eventi speciali, incontri d'arte e anniversari storici legati al mondo della cultura nazionale e internazionale. Come vuole la tradizione, il Festival si svilupperà nel periodo estivo fra giugno e agosto, durante il quale verranno invitati molti autori, storici, economisti, scrittori e politici per affrontare tematiche che mettano a confronto i temi della contemporaneità, come l'economia, la chirurgia, la scienza, la solidarietà, la scrittura al femminile, i diritti umani e la storia di una grande fondazione fiorentina, quella di Giovanni Spadolini.

L'apertura è fissata per giovedì 27 giugno alle 20,30 con la Cena di Solidarietà che sarà realizzata in collaborazione con diverse associazioni volontarie fra Valdarno e Mugello, realtà che contribuiscono a sostenere la ricerca sulla grave malattia della SLA: sarà un momento per riflettere ma anche per aiutare le persone che convivono con questa sindrome e che hanno bisogno di continue cure fisiche e psicologiche.

Due serate di grande rilievo all'interno del programma saranno quelle dedicate alla storia e alla memoria degli avvenimenti relativi alla II Guerra mondiale con il passaggio del fronte e la liberazione del territorio del Chianti nella serata del 16 luglio (in cui interverrà una delegazione neozelandese) e quella del 25 luglio che sarà realizzata in collaborazione fra il Comune di Figline Valdarno e la città di Stazzema, dedicata alla memoria di Sant’Anna e di Pian d’Albero.

Due serate di grande rilievo all'interno del programma saranno quelle dedicate alla storia e alla memoria degli avvenimenti relativi alla II Guerra mondiale con il passaggio del fronte e la liberazione del territorio del Chianti nella serata del 16 luglio (in cui interverrà una delegazione neozelandese) e quella del 25 luglio che sarà realizzata in collaborazione fra il Comune di Figline Valdarno e la città di Stazzema, dedicata alla memoria di Sant’Anna e di Pian d’Albero.

Il 2013 rappresenta inoltre un anno di celebrazioni che troveranno ampio spazio nel programma degli incontri: in collaborazione con il Comune di Certaldo e la compagnia Oranona verrà messa in scena una rappresentazione teatrale dedicata ai 700 anni del Boccaccio nella serata del 9 luglio , mentre il 28 giugno si parlerà dei 500 anni della pubblicazione del capolavoro di Machiavelli, “Il Principe”.

Un'altra data di grande rilievo sarà quella dedicata alla scrittrice toscana Oriana Fallaci in collaborazione con la rivista Testimonianze: si svilupperà un momento di dialogo insieme alla Comunità di San Leolino di Panzano e ci sarà l’intervento di Riccardo Nencini, parlamentare e storico, oltre che amico della scrittrice.

La serata dell’11 luglio sarà dedicata a Peter Russell, poeta che ha abitato per molti anni a Piandiscò, conosciuto a livello internazionale per le sue poesie, i suoi testi critici su Dante e la su amicizia con Ezra Pound: quest’anno ricorrono i 10 anni dalla sua scomparsa, così sarà realizzata una serata insieme all’Associazione a lui dedicata.

Ad un altro soggetto letterario è prevista la serata del 26 luglio , quella su Pinocchio, la città di Firenze e l’ Autore del libro più letto nel mondo: curata dal politico e storico Eugenio Giani, ci si soffermerà anche su Venturino Venturi, artista di livello internazionale vissuto a Loro Ciuffenna, grande innovatore che si è confrontato nel corso della sua vita con il personaggio di Pinocchio.

Altri appuntamenti di rilievo sono le serate dedicate all’arte come quella del 2 agosto insieme al direttore di casa Vasari, città della mostra dedicata a Lorenzo Bonechi: una videoproiezione farà conoscere le sue opere, che diventeranno quindi una sorta di “viaggio terrestre e celeste”, in omaggio alla sua arte pittorica e alla sua tematica sulla modernità della luce come segno di identità.

Un’altra serata per gli incontri d’arte è quella del 29 agosto , nella quale verranno illustrate le pitture nella Firenze museale; ci sarà inoltre un appuntamento con il Gruppo Astrofili del Valdarno, che come l'anno scorso spiegherà le stelle e i pianeti, nel luogo più “oscuro” di Perlamora che è all'interno del Parco dei Diritti Umani.

Inoltre si è dato spazio per gli incontri di carattere locale con scrittori e scrittrici che costituiscono un filo conduttore culturale fra i paesi del Valdarno e che hanno un percorso e un grado di scrittura personale, in grande fermento creativo, che narrano di esperienze vissute, di storie vere e immaginate, ma che riescono sempre a dare al lettore un’idea di complessità e modernità linguistica del nostro territorio.

Sarà inoltre ripetuta una serata di economia che affronterà le nuove tematiche e le analisi dei nuovi sistemi di sviluppo economici locali presenti e funzionanti, insieme a docenti e responsabili di marketing della Banca Credito Cooperativo Valdarno Fiorentino.

L'appuntamento finale del Festival è quello dell'8 dicembre con la VI lettura Perlamora, che affronterà un argomento di grande attualità come "I cibi del mondo, una discussione a più voci a partire dal volume monografico della rivista Testimonianze, dedicato alla grande questione dell’alimentazione nel tempo della complessità e dell’ “interdipendenza planetaria”.

Per apprezzare la qualità del Perlamora Festival basta scorrere il programma di questa edizione – hanno commentato il sindaco Riccardo Nocentini e l’assessore alla Pace, Danilo Sbarriti -. Questo è uno spazio di incontro, confronto, discussione di cui in un periodo di forte crisi come questo sentiamo tutti il bisogno. Invito quindi tutti i valdarnesi a seguire gli eventi promossi da Lorenzo Melani e Giorgio Torricelli, instancabili promotori di un Festival che è ormai un punto di riferimento delle nostre estati”.

Pagina 2 di 3 - Vai a pagina: 1 -3 - -